Rubinato e Brunetta si appellano al Capo dello Stato - Corriere delle Alpi

24 novembre 2017

Pagina 3, Primopiano

 

 

 

BELLUNO. «Il presidente della giunta regionale Zaia scriva al Capo dello Stato Mattarella esplicitando che la legge su Sappada ha un vizio costituzionale perché manca il parere della Regione». Lo chiede l'onorevole Simonetta Rubinato del Pd, per ottenere da Sergio Mattarella il rinvio alle Camere del testo di legge che consente il distacco di Sappada. La sua presa di posizione, che segue il voto negativo alla Camera, non è la sola. Il presidente dei deputati di Forza Italia, Renato Brunetta, dal canto suo, ha inviato una lettera a Mattarella, in cui chiede di stoppare il provvedimento, rimandandolo a Montecitorio e a palazzo Madama. Brunetta parla di «gravi violazioni del procedimento previsto dall'articolo 132 della Costituzione». Per contro, l'ex presidente del Friuli Venezia Giulia, Renzo Tondo invita ad abbassare i toni, cercando il massimo della collaborazione tra le due regioni. E, guarda caso, è l'appello che rivolge ai bellunesi e in particolare ai comeliani anche Alessandro Mauro, portavoce dei referendari. I giudizi del Cadore e del Comelico non sono per niente teneri, in effetti, dopo il sì al distacco. (fdm)

 

SCARICA L'ARTICOLO IN PDF 


pubblicata il 24 novembre 2017

<<
<
 ... 868788899091929394 ... 
>
>>
ritorna
 
  Invia ad un amico